fbpx

Il Dottor Carlo Ghezzi si laurea a Milano nel 1999 e sin da subito si appassiona ad una specifica branca dell’odontoiatria: la Parodontologia. È stato per 9 anni docente al corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria,

Il Dottor Carlo Ghezzi si laurea a Milano nel 1999 e sin da subito si appassiona ad una specifica branca dell’odontoiatria: la Parodontologia. È stato per 9 anni docente al corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria,

successivamente all’esperienza maturata, decide di aprire lo Studio Ghezzi con la ferma determinazione di impostare il lavoro sulla prevenzione delle malattie gengivali e dentali attraverso un serio programma di diagnosi e screening.
La risposta dei pazienti a questo nuovo metodo è stata fortemente positiva.
L’unicità di tale metodo consiste nel mettere al centro la diagnosi, abbinata all’insegnamento delle tecniche di igiene orale e il recupero dei denti, piuttosto che la semplice estrazione e sostituzione con protesi.
Dopo l’apertura del 2010 lo studio si è ampliato e completamente rinnovato nel 2016.
La nuova superficie di 300 mq, l’ausilio delle massime tecnologie in ambito di comunicazione, la presenza di due microscopi operatori, hanno contribuito a portare lo studio ad essere riconosciuto come uno dei pochi centri di odontoiatria micro-invasiva in Italia.
Oggi il Dr. Carlo Ghezzi è relatore in corsi e congressi nazionali ed internazionali ed ha aperto un centro didattico per l’insegnamento post-laurea rivolto ad odontoiatri ed igienisti dentali.
All’interno dello Studioghezzi si occupa di Parodontologia, Protesi fissa e mobile e di tutta la Chirurgia orale e Implantare.
Nella realtà di questo studio monospecialistico ci sono altre otto figure altamente qualificate:
I Dottori Brambilla e Conti specializzati in protesi estetica e restaurativa, anch’essi relatori internazionali e tutori nei loro specifici corsi post-laurea.
I Dottori Fassi e Dosoli esperti nelle terapie endodontiche (devitalizzazioni), utilizzatori di microscopio operatorio per questa disciplina cardine nel recupero dentale.
Le Dott.sse Maverna e Viganò che si occupano della salute dei più piccoli attraverso specifiche terapie conservative ed ortodontiche seguendo il percorso di crescita di tutti i bambini dello studio.
Con lo specifico compito di creare, monitorare e mantenere la salute orale troverete le nostre igieniste dentali Dott.ssa Donghi e Vaghi tra le prime ad utilizzare metodiche mini-invasive in ambito di prevenzione.
Il team si completa con il personale paramedico e di segreteria composto da Laura, Serena, Isabella ed Elisa capaci di rendere piacevole il tempo all’interno dello studio.

Io, nasco a Milano il 2 Novembre 1973 da Mamma Gigia e Papà Giuseppe e fin da piccolo faccio un po’ tribolare per via di una certa attitudine al gioco. Comincio molto presto ad innamorarmi del calcio e passo, “dopo i compiti”, tutto il mio tempo sui campetti dell’oratorio di Settimo Milanese.

Io, nasco a Milano il 2 Novembre 1973 da Mamma Gigia e Papà Giuseppe e fin da piccolo faccio un po’ tribolare per via di una certa attitudine al gioco. Comincio molto presto ad innamorarmi del calcio e passo, “dopo i compiti”, tutto il mio tempo sui campetti dell’oratorio di Settimo Milanese.

L’infanzia è tutta splendidamente qui.
Durante l’adolescenza non riescono altri interessi come la musica e il cinema a soppiantare quello per il calcio e quindi, studiando in treno, mi diplomo.
La svolta è un infortunio grave che sposta la mia concentrazione verso lo studio, ciò mi fa passare il test di odontoiatria al primo colpo.
Il resto è una storia molto semplice fatta di voglia di condividere esperienze con i miei cari amici.
Quindi dal calcio sono passato al nuoto, dall’acqua al vino e da rapporti superficialmente spensierati alla consapevolezza che l’amicizia e gli affetti delle persone care sono il regalo più grande.
Una meravigliosa esperienza di volontariato fatta in Zambia mi ha insegnato il profondo significato dell’EGO-ismo e mi ha aiutato a migliorare, anche se la strada è ancora lunga.
Stay hungry stay foolish, il motto dell’indimenticato Steve guida la mia fame di far bene con la follia o l’audacia di volerci provare tutti i giorni.